Ponte Del Diavolo – Mystery Of Mystery-Secret Live Session

0
378

Dischetto davvero particolare, strano, a tratti persino inclassificabile questo “Mystery Of Mystery”, ep d’esordio, al momento disponibile soltanto in formato digitale sotto l’egida della sempre più attiva Io Pan Records, dei Ponte Del Diavolo, quintetto nostrano di recente formazione, che vede coinvolti membri di Feralia, Abjura e Askesis. Il lavoro è stato registrato nel gennaio di quest’anno, in presa diretta, e conserva pienamente il fascino ruvido e casereccio di questo tipo di operazioni, unito in questo caso ad un alone esoterico ed occulto che trasuda letteralmente da ogni singola nota e dai testi (mi pare di capire) di derivazione crowleyiana. Di base i Ponte Del Diavolo suonano una sorta di doom metal con radici ben piantate nella vecchia scuola del genere, che a volte diventa pesante e massiccio, tanto da sfiorare lidi stoner e southern, ed in altri frangenti si risolve in accelerazioni black basiche e primitive, assolutamente lineari ma dannatamente efficaci. Il sound è pastoso e ti si attacca addosso come il fango umido di una palude; ed è una cosa voluta, dal momento che i nostri hanno optato per un doppio basso, opera di Abro e Laurus, che ovviamente rende il suono molto profondo, molto oscuro e molto, molto dooooooommm.

Un approccio originale, che mi ha decisamente intrigato, come del resto il cantato di Erba del Diavolo: una voce femminile che riesce ad essere al tempo stesso fragile e potente, attraverso cantilene ipnotiche e circolari che evocano riti misteriosi e dimenticati ed un timbro avvolgente, di chiara estrazione new wave e con sfumature gotiche, molto anni ottanta. La definizione di “doom occult black” che la band dà della propria musica quindi ci può anche stare ma avrete capito che ci troviamo di fronte ad un risultato nel complesso abbastanza spiazzante, che riesce ad essere qualcosa di più della semplice somma degli elementi che lo compongono. Il che francamente mi sembra non poco, soprattutto considerando che “Mystery Of Mystery” è pur sempre un esordio. I Ponte Del Diavolo (ci sono diversi ponti così chiamati in Italia, il più famoso dei quali si trova a Borgo a Mozzano in Toscana; ma quello raffigurato nel logo dovrebbe essere quello di Lanzo Torinese, detto anche ponte del roch) sono un progetto interessante e trasversale, che già in questo primo lavoro mette in mostra idee personali ed un’invidiabile chiarezza d’intenti. Un ascolto eterodosso caldamente consigliato sia agli amanti del metal tradizionale che ai fans assatanati di grezzume musicale variamente assortito.