Sinmara – Aphotic Womb

0
390

Sinmara è una black metal band proveniente da Reykjavík e Mosfellsbær, con membri di Svartidauði, Wormlust, Rebirth Of Nefast e Slidhr. La band si è formata con il nome di Chao e sotto questo nome è stata realizzata una tape di tre pezzi intitolata “Spiritus Sankti” nel 2012 dalla label norvegese Terratur Possessions. Musicalmente Sinmara contrappone ad un’aggressione caotica melodie ammalianti e accumuli drammatici, con un focus sulla musicalità ed attenzione al dettaglio. E la recensione potrebbe tranquillamente finire qui, perchè l’essenziale è già stato detto, e spesso non occorre davvero spendere troppe parole a corollario di qualcosa che ha nelle sensazioni suscitate, piuttosto che nei concetti analiticamente predisposti, la sua ragion d’essere. Il debut ufficiale “Aphotic Womb” è un abisso di ruvidi rumori neri, pressofusi assieme senza soluzione di continuità fra le varie tracce. Le chitarre di Þórir Garðarsson (Svartidauði) formano lo sghembo scheletro armonico su cui gli irregolari e atipici beat di Bjarni Einarsson – drums (Slidhr, Wormlust) pulsano come le aritmie di un’agonia, a cui Ólafur Guðjónsson dà effettivamente voce. Tutto considerato i Sinmara possono a buon diritto ascriversi nell’attuale scena math black internazionale, inquietante pantheon di entità ctonie, che sono assolutamente riuscite a innovare il genere dall’interno, in un regno tuttora senza luce, ma ciò nonostante con infinite sfumature e sfaccettature.