Svartkrist / Katassamalass – Total Blasphemy / Mutilated Penis

0
348

Split abbastanza inusuale, questo, pubblicato dalla Painkiller Records, non per la stranezza o originalità dei gruppi, quanto per il loro abbinamento. Infatti, gli Svartkrist sono dediti al black metal, mentre i Katassamalass (se qualcuno sa cosa significhi questo monicker sarei felice che me lo dicesse…) suonano brutal death. Il black proposto dai primi non è originale, ma, per una volta, si allontana dall’onnipresente influenza dei DarkThrone, per far posto ad un misto svedese-norvegese, con l’aggiunta di qualche influenza death nella voce e in qualche riff. L’opener “Total Blasphemy” risulta il brano migliore del lotto, con un perfetto mix di quanto detto prima. La successiva “Le Haut Trone Des Valeureux Guerriers”, al contrario, presenta discrepanze troppo evidenti tra i riffs, che risultano non perfettamente amalgamati. “Through Black Fog We Come” rimette in piedi questa prima parte dello split, con un riffing fortemente influenzato dal black dei Setherial. Per quanto riguarda i Katassamalass, il genere da loro proposto non è assolutamente tra i miei preferiti. E non saranno certo loro a farmi cambiare idea… Ci troviamo di fronte ad un mix tra Cannibal Corpse e Deicide, con qualcosa dei Morbid Angel meno complicati. Se dovessi indicare il brano più riuscito direi “Ingurgitation Of Spitted Anal Secretion”. Mi dispiace per gli amanti del genere, ma il brutal mi annoia abbastanza musicalmente e non può che strapparmi un sorriso a livello tematico. La copertina divertente è la giusta cornice di questo cd a tratti piacevole ma non indispensabile.