Wolfnacht – Project Ordensburg

0
274

I greci Wolfnacht hanno saputo col tempo imporsi a capo del movimento NSBM ellenico e non solo, surclassando a mio avviso i padrini del genere: i greci Der Sturmer. Dopo il primo straordinario disco, “Heidentum” (2002), i Wolfnacht hanno realizzato ben quattro full length prima di questo “Project Ordensburg”, cd caratterizzati da una qualità altalenante. Sinceramente pensavo non avessero più nulla da dire e invece nel 2011 tirano fuori questo album che, seppur lontano dai fasti degli inizi, lascia ben sperare per il futuro (ottimo difatti sarà il seguito datato 2017 “Ypervoreia”). Dopo le prime tracce marcatamente black, il disco vira verso un pagan/epic con qualche accenno al rac/Oi!, peraltro già sentito in altri cd della band. Anche stavolta la lingua utilizzata per titoli e testi è il tedesco, e basta leggere alcuni di questi titoli per capire che le tematiche affrontate non sono nuove al progetto greco ovvero identità, arianesimo etc. Le capacità tecniche non sono molto migliorate nonostante i diversi anni di attività ma contribuiscono insieme con il sound a manifestare un’attitudine estrema, underground e senza compromessi. In conclusione siamo di fronte ad un buon cd, il migliore dopo il debutto, che conferma come i greci siano ancora maestri nel black metal e nel NSBM, la frangia più estrema e oltranzista. Forse sarebbe il caso di iniziare ad essere “oltrenazisti” e in tal senso non capisco come il maggior numero di band NSBM provenga da nazioni che non sono state trattate con delicatezza dal regime nazista (Polonia, Grecia, Russia).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here