Acherontas – Hermeticism

0
40

Gli Acherontas sono una band greca, attiva dal 2007 e guidata dal quasi omonimo leader Acherontass, che si avvale di volta in volta della collaborazione di diversi musicisti. Il gruppo era un tempo noto come Worship e successivamente come Stutthof, moniker col quale rilasciò alcuni lavori vicini a tematiche di stampo NS. Attualmente il progetto ha assunto una nuova veste, sia musicale che concettuale, esplorando il lato più oscuro dell’occultismo mistico di matrice satanica e riprendendo la lezione della vecchia scuola del black metal ellenico. Accanto ad influenze chiaramente riconducibili ai primi Rotting Christ, Necromantia e Varathron, percepibili soprattutto nell’alone misterico che sembra trasudare da ogni composizione, troviamo anche molti richiami ad un black metal più grezzo e minimale, meno atmosferico, che strizzano l’occhio a bands come primi Burzum e Moonblood. L’impatto caotico dei pezzi è notevole ma nel muro sonoro messo in piedi dai nostri sono sempre presenti sottotraccia melodie sinistre ed insinuanti che riescono ad imporsi ed a catturare l’attenzione. Ogni aspetto del songwriting è curato e nulla è lasciato al caso, a partire dai testi estremamente criptici, ricchi di riferimenti all’esoterismo magico e mai abbozzati in modo superficiale, come capita ad esempio in molti lavori appartenenti al così detto filone “religious”. Il disco, nella sua breve durata, scorre in modo naturale, senza forzature di sorta. Da sottolineare positivamente anche la prova vocale di Acherontass, che si esprime in uno screaming/growling particolarmente articolato e convincente, capace di dare una dimensione quasi fisica alle immagini demoniache evocate dalle liriche. Questo “Hermeticism”, che esce in edizione limitata a mille copie, è l’ideale per purificare la propria anima tra le fiamme dell’inferno, rosso sangue come il colore che domina l’artwork. La scena greca, un tempo così fiorente, segna un colpo a proprio favore.