Peste Noire – Ballade Cuntre Lo Anemi Francor

0
1271

Terzo full per i francesi Peste Noire, band dalle mille sfaccettature e dallo stile inconfondibile, che a distanza di due anni dalla precedente uscita sforna questo nuovo “Ballade Cuntre Lo Anemi Francor” centrando ancora una volta l’obbiettivo. I nostri sono fautori di un black metal estremamente personale e coinvolgente, dalle tinte medievali e folkloristiche. Nonostante le molteplici sfumature a cui la band ci ha abituati e che caratterizzano ogni singolo brano, l’album nel complesso gode di una grande compattezza ed omogeneità che rendono il lavoro molto godibile all’ascolto e soprattutto mai scontato. Le originali soluzioni strumentali riescono a stupire piacevolmente l’ascoltatore, traccia dopo traccia, svelando le ottime doti tecnico-compositive del combo d’oltralpe. Degni di nota gli intermezzi patriottici quali “La France Bouge” o “Requiem Pour Nioka (Á un Berger-Allemand)” accompagnati dalla voce femminile di un soprano che di tanto in tanto fa la sua comparsa. Ottima anche la prestazione vocale del singer Famine che sfoggia una voce versatile e folle in certi frangenti, come dimostra ad esempio “La Mesniee Mordrissoire”, sicuramente una delle song migliori del lotto (impossibile dimenticare il geniale motivetto centrale!). Egregio il lavoro delle chitarre, sempre ben udibili, con i loro riff carichi di pathos, ora rockeggianti, ora intrisi di malinconia anche nei momenti più tipicamente folk. Svariati gli strumenti utilizzati che arricchiscono la proposta della band transalpina: dal piano, all’armonica, all’organo; quest’ultimo apprezzabile in “Vespre”, registrata all’interno di una cappella. Ultima nota positiva va alla confezione, in digipack, che gode di un artwork essenziale ma d’impatto a cominciare dal colore verde brillante. In conclusione si tratta di un eccellente lavoro, forse il migliore concepito dai nostri fino ad oggi, sicuramente consigliato non solo ai vecchi estimatori della band, ma anche a chi abbia voglia di ascoltare musica ben suonata e lontana dai soliti clichès. Sieg Hell!

REVIEW OVERVIEW
Voto
85 %
Previous articleEnthroning Silence – A Dream Of Nightskies
Next articleWoods Of Ypres – Pursuit Of The Sun & Allure Of The Earth
TRACKLIST <br> 1. Neire Peste; 2. La Mesniee Mordrissoire; 3. Ballade Cuntre les Anemis de la France - De François Villon; 4. Concerto Pour Cloportes; 5. La France Bouge - Par K.P.N. (Chant de l'Action Française); 6. A la Mortaille!; 7. Vespre 8. Rance Black Metal de France; 9. Requiem Pour Nioka (Á un Berger-Allemand); 10. Soleils Couchants - De Verlaine <br> DURATA: 39 min. <br> ETICHETTA: De Profundis Editions <br> ANNO: 2009peste-noire-ballade-cuntre-lo-anemi-francor