Ancestral Blood / Vesterian – Through The Enchanted Forest Of Illusions / Dead Beneath The Dark Open Seas

0
232

Gli split hanno sempre il loro fascino, in maniera positiva e non. Si possono fare grandi scoperte come trovarsi di fronte a dei disastri. Dopo il doveroso ma forse inutile (?) preambolo andiamo ad ascoltare il nuovo split tra Ancestral Blood e Vesterian, due realtà statunitensi che hanno in comune il cantante, chitarrista e bassista Verigo, che nei primi si occupa anche delle tastiere. Ci si domanda a questo punto come mai mettere su uno split del genere… e la ragione è che questa uscita va a fare da apripista al primo full lenght degli Ancestral Blood, previsto per il 2023. Le premesse sembrerebbero quindi essere buone, però… il però sta tutto nella prima traccia, quella degli Ancestral Blood appunto, purtroppo niente di assolutamente emozionate o che si possa ricondurre alla maggiore qualità dei Vesterian, che invece sono in giro già da qualche anno e che propongono un brano già edito in diverse demo.

La sensazione complessiva è quella di trovarsi di fronte ad una release fatta di materiale ripescato o comunque non troppo curato. Gli otto minuti degli Ancestral Blood offrono poca innovazione e non danno nemmeno l’impressione di una certa solidità, presente invece nei precedenti lavori dei Vesterian.

Insomma un’operazione rinnovamento che in realtà non rappresenta un vero rinnovamento. L’altra traccia, come detto, è un re-recording di un lavoro dei Vesperian risalente a diversi anni fa (la prima versione era presente nella demo “Violent Hateful Blackmetal” del 1999) e, benché la qualità sia discreta, non si capisce bene il senso della riproposizione di questo brano. In sintesi siamo di fronte ad uno split che di concreto ha ben poco.

L’idea di un’uscita di questo tipo per promuovere l’arrivo di un album completo potrebbe essere una buona trovata ma in questo caso lo scopo che la/le band si erano prefissate è stato totalmente mancato, posto che l’unico punto forte è la ri-edizione del pezzo dei Vesterian. Grafica appena sufficiente.

Perché quindi dare spazio ad uno split così debole? Perché, nonostante tutti i limiti, una certa fiducia ed aspettativa per l’uscita del disco degli Ancestral Blood, a mio parere, va mantenuta. Troppo poco un singolo per bocciare un album in arrivo, per una band con componenti dal background non trascurabile. Per ora la sufficienza non è raggiunta ma vedremo…

REVIEW OVERVIEW
Voto
55 %
Previous articleDolchstoss – War Is Eternal
Next articleObscurum Malum – Phantasma
TRACKLIST <br> Ancestral Blood 1. Through The Enchanted Forest Of Illusions; Vesterian 2. Dead Beneath The Dark Open Seas <br> DURATA: 16 min. <br> ETICHETTA: Independent <br> ANNO: 2022 ancestral-blood-vesterian-through-the-enchanted-forest-of-illusions-dead-beneath-the-dark-open-seas