Church Bizarre – Sinister Glorification

0
1307

I Church Bizarre erano un gruppo underground danese, autore di numerose uscite (per lo più EP e demo), e ormai sciolti, e questo “Sinister Glorification” rimane l’unico full length prodotto dalla band in questione. Non mi dilungherò molto nello scrivere su uno degli album che ultimamente sta occupando il mio stereo in maniera costante, poiché a mio parere siamo di fronte ad un lavoro decisamente apprezzabile. Dopo una breve intro parlata e che sarà utilizzata (ovviamente in maniere differenti per ogni traccia) per legare i vari brani quasi come se si trattasse di un concept, l’album inizia a deliziarci con la title-track, avvincente e scatenata miscela di black metal e thrash melodico, abbastanza orecchiabile e memorizzabile dopo pochi ascolti. Dopo questa partenza votata alla velocità e all’intransigenza sonora, i toni si smorzano e i nostri iniziano ad inanellare uno dopo l’altro una serie di canzoni basate su dinamici mid-tempos, dal riffing molto heavy e dalle melodie sinistre, chiamando in causa persino gruppi storici come Mercyful Fate ed Angel Witch, con un occhio di riguardo al metal anni ’80 più che ai generi estremi, seppur il disco non sia certo leggero. Le linee vocali sono distorte e demoniache quanto basta, la batteria è sempre presente, specialmente con rutilanti partiture di doppia cassa, e le chitarre, seppur votate alla melodia riescono comunque a risultare pesanti e maligne, per cui i Church Bizarre possono essere catalogati benissimo nel black metal, seppur non suonino affatto questo genere nella sua forma più tradizionale. Detto questo non vorrei allarmare chi è alla ricerca di album carichi di violenza: in “Sinister Glorification” c’è anche quella, basti ascoltare le varie sfuriate presenti qua e là e la produzione decisamente rumorosa, nonostante, ripeto, il gruppo preferisca ancorarsi a ritmiche più cadenzate per evocare scenari infernali. Una nota di merito anche al lato puramente estetico del cd, con la copertina che ritrae un portone di cui è possibile aprire gli stipiti per vedere l’interno della “chiesa bizzarra”; per quanto mi riguarda una trovata geniale. Concludo esortando i lettori ad acquistare una copia di “Sinister Glorification” e a conservarsela con cura, specie se si ha voglia di ascoltare qualcosa che suoni diverso dalla solita minestra riscaldata, ma dall’aura satanica credibile e spaventosamente terrificante. Eccellenti.

REVIEW OVERVIEW
Voto
75 %
Previous articleTaranis – Taranis
Next articleHellveto – 966
TRACKLIST br> 1. Votaries Of Below (Intro); 2. Sinister Glorification; 3. Into The Dark (Where The Witches Burned); 4. Redeemer And The Schyte; 5. The Mighty Sword Of Cain; 6. Inscribed In The Black Book Of Death; 7 .Enter The Temple Of Shadows; 8. Prophet Of Disease; 9. Ubrarum Regni Novem Portis; 10. Foaming Mouth Of Mankinds Tomb <br> DURATA: 45 min. <br> ETICHETTA: Hells Headbangers <br> ANNO: 2007chruch-bizarre-sinister-glorification