Heimdalls Wacht – Der Untergang Der Alten Welt

0
998

Secondo album per questa semisconosciuta band teutonica dopo l’esordio “Westfälischer Schlachtenlärm” del 2005, passato quasi sotto silenzio. I nostri, capitanati dal leader Narhemoth, già mente e motore dell’ottimo progetto The Martyrium, sono forse oggi una delle realtà più fulgide del panorama underground tedesco, popolato da una miriade di bands di valore non sempre eccelso. Gli Heimdalss Watch dimostrano invece di avere realmente qualcosa da dire e lo fanno con questo lavoro di grande spessore, che mi auguro faccia guadagnare al combo germanico la meritata visibilità. Il black metal proposto dai nostri è costruito su un sapiente equilibrio tra la freddezza oscura dello stile norvegese e le infernali e sulfuree melodie tipiche di certe bands svedesi. Non è cosa rara che nello stesso brano convivano riff grezzi e malati di chiara derivazione burzumiana con passaggi avvolgenti e maligni che rimandano direttamente ai primi Dissection. La lezione dei maestri storici viene però riletta con gusto e personalità, senza mai cadere nella mera imitazione; il songwriting è costantemente ispirato e la band riesce a dar corpo ad atmosfere invernali e a visioni oniriche con grande potenza ed efficacia espressiva. La lunga cavalcata “Weltenbrand”, non a caso posizionata nel cuore della tracklist, riassume perfettamente tutte le caratteristiche di questo lavoro: circa quindici minuti di black metal glaciale e disperato, che dipinge con immediatezza paesaggi da incubo, caratterizzati da una studiata alternanza tra parti veloci e taglienti ed altre più cadenzate e soffuse, nelle quali fa la propria comparsa anche qualche tenue arpeggio di chitarra acustica, vicino per il feeling evocato a certe cose degli Empyrium. “Der Untergang Der Alten Welt“ è un disco sorprendente, da non sottovalutare, partorito da una band che affonda le radici del proprio sound nella vecchia scuola, ma senza nascondere la testa nel passato. La classe non è acqua.

REVIEW OVERVIEW
Voto
75 %
Previous articleWoodtemple – Voices Of Pagan Mountains
Next articleHeretical – Dæmonarchrist
TRACKLIST <br> 1. Die Tränen Des Alten Wächters; 2. Des Nordens Stern; 3. In Kalten Schatten Versunken; 4. Der Letzte Marsch; 5. Weltenbrand; 6. Unter Dem Banner Der Weißen Hand; 7. Weißes Pferd Auf Rotem Grund; 8. Ein Denkmal Für Die Alte Welt <br> DURATA: 61 min. <br> ETICHETTA: Christhunt Productions <br> ANNO: 2006heimdalls-watch-der-untergang-der-alten-welt