Stormnatt – The Crimson Sacrament

0
601

É abbastanza atipico il percorso artistico compiuto dagli austriaci Stormnatt. Il gruppo, originario di Vienna, era partito come una sorta di band-clone dei Darkthrone primi anni novanta, dando prova di sconfinata ammirazione nei confronti dell’accoppiata Fenriz – Nocturno Culto tanto nel demo “Funeral Apocalypse” quanto nel full length di debutto “Resurrection Ov The Kult”. Ora, a ben quattro anni di distanza da quel lavoro, ecco uscire la seconda fatica sulla lunga distanza, “The Crimson Sacrament”, che segna per gli Stormnatt una netta svolta stilistica ed un allontanamento piuttosto evidente dalle sonorità degli esordi. I nostri restano pur sempre ancorati al trademark del black metal ortodosso ma si liberano definitivamente dello spettro dei Darkthrone e riescono ad integrare svariate influenze nel proprio sound attraverso composizioni ben costruite e dal tiro micidiale. Il riffing é assai più complesso ed intricato che in passato ed i pezzi sono quasi tutti degli assalti frontali che non concedono un attimo di tregua all’ascoltatore: i richiami vanno da certo pagan di matrice esteuropea, al black metal più melodico made in Finland, fino a rievocare le atmosfere sulfuree e demoniache care ai vecchi Abigor. Non mancano i passaggi più gelidi e mortiferi, di stampo prettamente “classico”, più vicini però ai Mutiilation che alla scuola norvegese e, a definire il quadro di un disco vario e completo, ecco far capolino anche diversi momenti vagamente “rilassati”, dal sapore macabro e dal retrogusto quasi “depressive”. Insomma un bel calderone, amalgamato con equilibrio da una band che dimostra grande padronanza dei propri mezzi espressivi. Sopra le righe il singer Mord, il cui cantato é un rantolo funereo gracchiante e ossessivo. Un album che non ha cedimenti e che dimostra come, a saper cercare con cura nel mare magnum dell’underground, si possano ancora trovare opere di grande valore. Un’inaspettata e gradita sorpresa.

REVIEW OVERVIEW
Voto
75 %
Previous articleTemple Nightside – Condemnation
Next articleWar For War – Kovy Odjinud
TRACKLIST <br> 1. Apparitional Echoes From The Void; 2. Wounds Of Worship; 3. The Crimson Sacrament; 4. Soul Murder Ceremony; 5. The Omega Illumination; 6. Thanatheism; 7. Blood Will Tell; 8. Upon The Shores Of Solitude Pt. III <br> DURATA: 44 min. <br> ETICHETTA: Ashen Productions <br> ANNO: 2009stormnatt-the-crimson-sacrament