Nabaath – Back Of Beyond

0
710

I Nabaath sono una band russa che con questo “Back Of Beyond” realizza il suo primo full length. La proposta si attesta sulle coordinate di un black\thrash fresco e potente. La componente black, sorretta da un tappeto di blast beats, si alterna a qualche mid tempo articolato ma dalla ritmica marziale. Peccato per il suono poco ruvido, che toglie alla musica quell’impatto sinistro delle opere più underground. “Back Of Beyond” si sviluppa in una successione di riff molto semplici che a volte sembrano dalla struttura disomogenea. Manca anche l’idea brillante che riesce a contraddistinguere un brano piuttosto che un altro e che si possa immediatamente stampare nella testa di chi ascolta. I Nabaath riescono tuttavia ad essere aggressivi al punto giusto, soprattutto grazie alla batteria triggerata e messa in primo piano. Per alcuni aspetti c’è una certa somiglianza con i 1349; anche se in questo caso abbiamo una copia un po’ sbiadita degli originali. A chi apprezza il black metal dal suono dirompente e dagli stacchi articolati, questo esordio dei Nabaath potrebbe piacere. E’ anche vero che la band in questione dovrebbe approfondire alcune idee e migliorare alcuni aspetti nella stesura dei pezzi in modo da rendere la propria musica più convincente e, soprattutto, più personale.

REVIEW OVERVIEW
Voto
60 %
Previous articleNefertum – Revered Lames
Next articleBeyond Ye Grave – Raping The Creation Of God
nabaath-back-of-beyondTRACKLIST <br> 1. Lunar Cult (intro); 2. The Loss of the Age of Light; 3. Sunset and Sunrise at the Back of Beyond; 4. The North; 5. White Angels' Wings; 6. Eternal Silent Forest of Frost; 7. Disappearing into the Bottomless Haze; 8. Brink of Ruin (Death Whispers) <br> DURATA: 35 min. <br> ETICHETTA: SoulFlesh Collector <br> ANNO: 2007