Blut Aus Nord – Odinist: The Destruction Of Reason By Illumination

0
1676

Sesto album per i transalpini Blut Aus Nord, band che da sempre costituisce un unicum nel panorama black metal francese e non solo, per le peculiarità della sua proposta che sfugge a facili quanto fuorvianti catalogazioni. Questo “Odinist–The Destruction Of Reason By Illumination” (il cui sottotitolo è ripreso da una frase di Aleister Crowley) rappresenta un’ulteriore evoluzione di questa cangiante e multiforme creatura, discostandosi dalle atmosfere spettrali e progressive del suo predecessore “MoRT”, risalente solo ad un anno fa, e recuperando, almeno in parte, quel flavour astrale ed oppressivo che aveva caratterizzato uno dei lavori più ostici del combo d’oltralpe, ovvero “The Work Which Trasforms God”, dal sottoscritto considerato il loro autentico capolavoro. I pezzi di questo “Odinist” sono meno lunghi e “dispersivi” che in passato, più concentrati e focalizzati su alcune coordinate ben definite, che richiamano tanto i primissimi dischi della band quanto la vecchia scuola norvegese dei primi anni novanta. All’ascolto resta comunque ben presente una sensazione di “confusione mentale”, di mancanza di centro, di tensione mistica verso un infinito astratto ed inconcepibile, che i nostri cercano di esprimere attraverso una musica densa ed “intuitiva” che dipinge a tinte fosche scenari post apocalittici. Immaginate gli Spektr e i Reverence privi delle loro tentazioni industrialoidi, aggiungete un senso soffocante di cupezza morbosa, un che di indefinito e spiazzante nella struttura delle songs, ed avrete un’idea del modo di suonare black metal dei Blut Aus Nord, la cui principale abilità consiste proprio nel privare l’ascoltatore dei consueti punti di riferimento e farlo piombare in un abisso di macabra e insensata follia, senza però snaturare l’essenza più profonda di un genere musicale che necessita naturalmente di continue reinterpretazioni per evitare di irrigidirsi nei soliti clichès. Quanti hanno saputo perdersi tra i solchi maligni di “The Mystical Beast Of Rebellion” non potranno che farsi travolgere dalla forza destabilizzante di questo parto nero; per gli altri è forse consigliabile un ascolto preventivo.

REVIEW OVERVIEW
Voto
75 %
Previous articleBalmog – Nausea
Next articleStoic Dissention – Autochthon
blut-aus-nord-odinist-the-destruction-of-reason-by-illuminationTRACKLIST <br> 1. Intro; 2. An Element Of Flesh; 3. The Sounds Of The Universe; 4. Odinist; 5. A Few Shreds Of Thoughts; 6. Ellipsis; 7. Mystic Absolu; 8. The Cycle Of The Cycles; 9. Outro <br> DURATA: 37 min. <br> ETICHETTA: Candlelight Records <br> ANNO: 2007