Behexen – My Soul For His Glory

0
1082

Terza fatica sulla lunga distanza per i finlandesi Behexen, band che produce pochi dischi ma di grande qualità, e che, insieme ai vari Satanic Warmaster, Horna, Azaghal e Sargeist (con i quali ha in comune diversi membri), ben può annoverarsi tra i maggiori esponenti del così detto finnish sound, ovvero un modo di suonare black metal che coniuga alla perfezione ferocia esecutiva, rozzezza e primitività ad uno spiccato gusto per la melodia e ad un’attitudine marcatamente satanica e blasfema. Queste caratteristiche sono presenti all’ennesima potenza in “My Soul For His Glory”, che segue il debutto capolavoro “Rituale Satanum” ed il successivo, altrettanto valido anche se più scolastico, “By The Blessing Of Satan”, ponendosi sulla scia dei suoi predecessori. In effetti non ci possiamo attendere nulla di diverso da Torog e compagni rispetto a quanto fatto in passato. I nostri non ci pensano nemmeno lontanamente a snaturare le proprie coordinate stilistiche e badano al sodo, costruendo pezzi che trasudano letteralmente odio e malignità con la sapiente alternanza tra furibonde scariche di blast beats e momenti sulfurei e morbosi nei quali sono atmosfere plumbee e soffocate a farla da padrone. Non manca per la verità qualche inconsueta contaminazione, laddove in certi momenti affiora qualche reminiscenza riconducibile agli ultimi Deathspell Omega ovvero ai primi Watain e Ondskapt ed in generale a tutta la scena “religious”. Ma si tratta soltanto di vaghe sfumature: qui siamo di fronte ad un platter di puro ed incontaminato true satanic black metal, composto con maestria e suonato con altrettanta competenza da musicisti esperti, in grado di ripercorrere le orme dei padri fondatori del genere infondendo allo stesso nuova linfa vitale, grazie ad un songwriting sempre fresco ed ispirato pur nella sua prevedibilità. Nota di merito per la produzione, cupa e gelida, grezza quanto basta, ma non al punto da rendere inascoltabile l’album. I Behexen confermano di essere uno dei migliori gruppi underground attualmente in circolazione con un lavoro, come di consueto, colmo di dedizione e di un fascino malevolo e sinistro. Che il rituale abbia inizio…

REVIEW OVERVIEW
Voto
75 %
Previous articlePest – Vado Mori
Next articleNebrus – Blackera
TRACKLIST <br> 1. Let The Horror And Chaos Come; 2. Born In The Serpent Of The Abyss; 3. Demonic Fleshtemple; 4. O.O.O.; 5. Cathedral Of The Ultimate Void; 6. My Soul For His Glory; 7. And All Believers Shall Be Damned ; 8. My Stigmas Bleeding Black <br> DURATA: 39 min. <br> ETICHETTA: Hammer Of Hate <br> ANNO: 2008behexen-my-soul-for-his-glory