Malefic Mist – Foresta Funebre

0
520

Primo demo per la one man band milanese Malefic Mist, limitato a cinquanta copie numerate a mano. La proposta, come subito sottolineato dall’opener “Foresta Funebre”, si attesta su di un black metal vecchia scuola particolarmente sporco ed oscuro. Il riffing tagliente e sinistro è sicuramente la base strutturale di tutto il demo; sopra di esso si sviluppano delle vocals dilatate che vomitano le lyrics, tutte in italiano. La matrice di ispirazione è sicuramente rintracciabile, come indicato dallo stesso Malefic Mist, dal sound dei primi DarkThrone e da gruppi come Godless North e Forest. Nella seconda song, “Pallida Transilvania”, il riffng di chitarra si intreccia con le pulsazioni del basso, che, nonostante donino una dissonanza evidente, forse si discostano eccessivamente dalla linea madre. La ritmica si mantiene costante mentre la drum machine possiede solo i suoni della cassa (a parte rarissime eccezioni): scelta che a mio parere ha danneggiato la riuscita finale, l’inserimento anche degli altri elementi di questo strumento avrebbe reso il dischetto in questione più completo. Una linea di basso più costante, una batteria completa in tutti i suoi elementi essenziali e un sound più compatto avrebbero fatto rendere maggiormente la riuscita finale del lavoro. Comunque non mancano una coerenza ed una dedizione al genere molto marcate e delle idee interessanti per un’evoluzione futura. Degno di nota l’aspetto del demo, in pieno stile black. Semplice ma d’impatto, questo “Foresta Funebre”, nonostante alcune pecche, ci fa sperare bene per il futuro del progetto, tenendo presente che è la sua prima incarnazione non possiamo che aspettarci una netta evoluzione e un evidente miglioramento. Per adesso gustiamoci questo dischetto di incontaminato black metal, che raggiunge la sufficienza per il suo spirito privo di compromessi.