Sethlans – Umblemished Skin

0
460

A poca distanza dal convincente “Art of Desolation” i Sethlans tornano a farsi sentire con questo “Umblemished Skin”, nuova uscita su cassetta rilasciata dalla Vers Rasna Records, limitata a sole venti copie numerate a mano. Il black metal che ci viene proposto è freddo ed aggressivo e risulta dirompente grazie ad una registrazione grezza ed approssimativa. La musica riecheggia formando un muro caotico, debitore alle sonorità dei primi Carpathian Forest. I due brani che compongono la tape mantengono la stessa linea stilistica, lasciando davvero poco respiro all’ascoltatore. Nonostante i suoni siano molto impastati, i due pezzi evidenziano un arrangiamento valido, che porta le composizioni a snodarsi attraverso soluzioni interessanti. “Umblemished Skin” a dispetto della sua durata limitata risulta essere una prova apprezzabile, soprattutto per gli amanti delle sonorità crude, dal sapore old school. Rispetto alla precedente prova, questa nuova release è chiaramente più orientata verso un incontaminato spirito underground. I Sethlans sono un’interessante realtà e questo “Umblemished Skin” oltre a confermarlo mostra un’altra faccia della band, capace di esprimersi agevolmente anche attraverso soluzioni più caotiche e putrescenti.