Satanic Warmaster – Black Metal Kommando / Gas Chamber

0
1137

A pochi mesi di distanza dall’ultimo, come sempre valido, full length “Carelian Satanist Madness” il buon Satanic Tyrant Werwolf torna all’attacco rispolverando dal cassetto vecchio materiale risalente al biennio 2000 – 2001 e fino ad oggi rimasto quasi completamente inedito. La prima parte è costituita dal demo “Black Metal Kommando”, registrato nel novembre 2000 con Nigrantium alla batteria, che avrebbe dovuto essere il primo album di Satanic Warmaster e che in effetti contiene, in una differente versione, tre pezzi poi apparsi sul vero debutto del nostro, ovvero il superbo “Strength And Honour” del 2001. Si tratta di brani decisamente old school oriented, dal riffing tipicamente finnico, marchiati a fuoco da quel gusto morboso e perverso per le melodie sinistre e diaboliche che costituisce la cifra essenziale di diversi gruppi di questa scena rendendola così particolare ed inimitabile. La parte più interessante è però sicuramente la seconda, ovvero il demo completamente inedito “Gas Chamber”, registrato nel 2000 in versione tape su un quattro tracce analogico. La qualità del suono non è certamente delle migliori, ma le songs sono davvero eccelse, dei piccoli capolavori di black ‘n roll dal sapore darkthroniano, carichi di un groove motorheadiano marcio e maledetto che richiama sia i lavori solisti di Nattefrost sia il thrash ottantiano più putrido e oscuro. La terza e ultima parte è formata da tre pezzi noise ambient, anch’essi originariamente registrati su un quattro tracce e composti in collaborazione tra Satanic Warmaster e Mozzhead per un fantomatico “Project Tireheb” che non vide mai la luce. Si tratta di brani (due cover dei Beherit e una song inedita), per la verità piuttosto piatti e ripetitivi, caratterizzati da percussioni martellanti ed ossessive, ed interessanti quasi esclusivamente a livello documentaristico. In definitiva un’uscita degna di nota, che permette di conoscere le radici malefiche del sound di uno dei progetti più coerenti e genuini dell’intero movimento black, ed importante anche perché mette in luce le varie sfaccettature compositive di un artista tanto completo quanto fiero ed orgoglioso. Da avere.

REVIEW OVERVIEW
Voto
75 %
Previous articleKzohh – Trilogy: Burn Out The Remains
Next articleCRADLE OF FILTH – I dettagli del nuovo album. Pre-ordini e primo singolo
TRACKLIST <br> "Chapter I" 1.Intro; 2.Distant Blazing Eye; 3.The Burning Eyes Of The Werewolf; 4.Black Metal Kommando; 5.Wolves Of Blood And Iron; 6.Raging Winter; "Chapter II" 7.Macht & Ehre; 8.The Blood Of Our Fathers; 9. D.S.O. 2000; "Chapter III" 10.Fish; 11.Paradise (Part. II); 12.The Seventh Oath Of Demonomancy <br> DURATA: 52 min. <br> ETICHETTA: Werewolf Records <br> ANNO: 2005satanic-warmaster-black-metal-kommando-gas-chamber