Edicius – Pure Degenered Madness

0
1867

Corpi, carni squarciate, pezzi di metallo conficcati sotto la pelle, sangue e vomito, puzza di rancido e urina, cervelli aperti e colanti in rivoli verso il centro della degenerazione più blasfema ed innocente insieme, tubi che penetrano in teschi ghignanti e clowneschi, calotte craniche sorridenti, arti e meccanismi marziani, feti violentati e torturati per impedire loro la sconvolgente sofferenza di una vita su questo pianeta acido e perverso, la vita e la morte nel respiro profondo dell’angelo-macchina, il controllo del Nulla, clangori distorti e parole senza senso, nessuna parola da dire, meravigliosa e dolce eutanasia, itinerarium mentis in Satanas, a volte la figlia è stuprata dagli uomini di casa, tutto è pedofilia e astinenza, voi avete bisogno di incesto e perversione, tutto ciò di cui necessitate, madri carnivore che divorano e sanguificazione del piacere, la verginità è sadismo, buchi neri e alieni e vermi angoscianti e ancora sangue e sangue e sangue e sangue e sangue e sangue e sangue e sangue e sangue e sangue e sangue. Tutto ciò è la musica folle ed estrema dei francesi Edicius, potentemente evocativa di immagini disgustose, industriali e post-apocalittiche. L’inferno sulla terra e la dannazione del futuro. Il disfacimento della carne e dell’anima, il crepuscolo di un’umanità sconfitta e decadente. Gli Arkhon Infaustus che incontrano i Kovenant più malati che incontrano gli Aborym che incontrano il Buio Totale ed il Caos Eterno. Null’altro da aggiungere.

REVIEW OVERVIEW
Voto
75 %
Previous articleEnthroning Silence – Unnamed Quintessence Of Grimness
Next articleEwiges Reich – Krieg Hass Tod
edicius-pure-degenered-madnessTRACKLIST <br> 1. Izen Blood; 2. Pure Degenered Madness; 3. Virginitatem Alicuius; 4. Iris’s Black Hole; 5. Transgressive’s End Bleeding; 6. Opus Untitled; 7. Detoria Sequor; 8. Talisar; 9. Bledemon; 10. Unsgohort; 11. Odgen Blut; 12. Obscurum Odium; 13. Embryonic Sadic Execution <br> DURATA: 55 min. <br> ETICHETTA: Ordealis <br> ANNO: 2005