Eithel Fuin – Source Of Darkness

0
990

Ep d’esordio per questa giovane band italiana, il cui nome in linguaggio elfico significa “fonte di oscurità”. I nostri propongono un black metal sinfonico abbastanza canonico, che risulta piacevole e sufficientemente maturo, anche se il songwriting denuncia ancora qualche pecca e difetta di personalità risultando davvero troppo debitore dei maestri del genere. In particolare il lavoro delle tastiere mi è sembrato ricalcato in modo pedissequo su quello dei Dimmu Borgir del periodo “Enthroned Darkness Triumphant” ed una maggiore emancipazione rispetto ai modelli di riferimento sotto questo profilo sarebbe auspicabile. Altro difetto del presente lavoro è la produzione, poco definita e potente per la musica proposta, specie per quanto riguarda il suono della drum machine, ma questo aspetto sarà sicuramente migliorabile in futuro. Quest’opera vive tuttavia di luci ed ombre ed accanto ai difetti elencati vi sono senza dubbio delle buone idee e dei momenti ben congegnati. Innanzi tutto l’uso di female vocals emozionanti ed evocative, in grado di tessere trame coinvolgenti insieme alla voce maschile nell’opener “Beyond Eternity” e di creare atmosfere sognanti nella cullante cantilena “Elegy For The Fallen”, sicuramente gli episodi migliori del lotto. Per il resto la band dimostra compatezza e buona consapevolezza dei propri mezzi nell’ambito di un genere dove dire qualcosa di “nuovo” è veramente arduo. Coraggiosa la cover dei Depeche Mode (uno dei pezzi più rifatti in assoluto, specie in chiave metal), violentissima e completamente distorta rispetto all’originale, che però continua a restare insuperabile. “Source Of Darkness” è in definitiva un buon lavoro per un gruppo che attendo con curiosità alla prova sulla lunga distanza. Il black metal sinfonico non è morto…

REVIEW OVERVIEW
Voto
60 %
Previous articleStriborg – Trepidation
Next articleInfamous – Tempesta
eithel-fuin-source-of-darknessTRACKLIST <br> 1. Intro; 2. Beyond Eternity; 3. Black-Fading Existence; 4. Lux Devicta Est; 5. Elegy For The Fallen; 6. Upon The Sulphur Throne; 7. Enjoy The Silence (Depeche Mode cover) <br> DURATA: 32 min. <br> ETICHETTA: Autoprodotto <br> ANNO: 2006