Neetzach – True Servants Of Satan

0
1730

I Neetzach sono una band norvegese fondata nel lontano 1993 (almeno così sembra), con all’attivo un demo, “Pinseltronen”, risalente al 1995, che soltanto ora, quindi dopo la bellezza di tredici anni, giunge al debutto sulla lunga distanza con questo “True Servants Of Satan”. La mente del gruppo è tale Gidim Xul, coadiuvato da due personaggi di rilievo della scena black passata e attuale quali Dirge Rep (ex batterista di Gehenna, Enslaved e membro di Orcustus e Secht) e Vrangsinn (ex bassista dei Carpathian Forest e membro di Hatepulse e degli stessi Secht). Gruppi di tal fatta, che vantano nascite risalenti agli albori del genere e vedono la partecipazioni di grossi nomi tra le loro fila, non hanno mai attirato in modo particolare la mia attenzione, perché mi puzzano di bufala lontano un miglio. Non posso dire se il progetto Neetzach sia stato costruito ad arte per spillare quattrini al povero true blackster di turno infatuato di qualunque side project misconosciuto purché proveniente dalle fredde lande norvegesi, posso però affermare con certezza che la proposta di questa band è piuttosto piatta e carente di ispirazione, di certo inferiore alle molte uscite underground dell’ultimo anno. Brani lunghi, monocordi, giocati quasi esclusivamente su mid tempo triti e ritriti, che chiamano in causa i Darkthrone più pastosi riletti alla luce di ritmiche solo lievemente più groove. Il riffing minimale non riesce ad incidere come dovrebbe ed anche le vocals sono poco graffianti, a tratti davvero troppo impostate. “True Servants Of Satan” non è un disco da buttare, e questo spiega la votazione finale, è suonato con mestiere e in alcuni sporadici passaggi riesce perfino a risultare oscuro e maligno ma non davvero è niente di imperdibile, un album come se ne sono sentiti tanti e forse troppi, che per l’ennesima volta ci viene dipinto come un imprescindibile capolavoro di true black metal. Trascurabile.

REVIEW OVERVIEW
Voto
55 %
Previous articleBehelal – Metamorphosis
Next articleDeiphago – Into The Eye Of Satan
neetzach-true-servants-of-satanTRACKLIST <br> 1. Reign of Terror; 2. The Glorious Days Are Over; 3. Tartaros (Sworn); 4. Belial; 5. The Demon That Opened My Grave; 6. Quill Of Cain; 7. True Servants of Satan <br> DURATA: 46 min. <br> ETICHETTA: ANP Records <br> ANNO: 2006