Neftaraka – Live In Unholy Forest: The DEADicated

0
588

In formato A5 (quello dei dvd), limitato a sole 66 copie, questo live, a cui è aggiunta la ristampa del demo del ’97, dei malesiani Neftaraka meritata tutta la vostra attenzione, perché questa band ha molte frecce al proprio arco. Il suono di un live è, ovviamente, sempre piuttosto approssimativo (perlomeno, in quelli non ritoccati), però qui si riesce comunque a capire quanto fatto dal gruppo, il quale, tuttavia, non è esente da qualche incertezza esecutiva (prendete l’opener “Stroll in Kafan”, cover dei semisconosciuti As-Sahar). Sulle proprie canzoni, però, il gruppo si mostra decisamente più compatto ed agguerrito, sfoderando un black metal che si attesta su lidi molto old school, con richiami a DarkThrone e vecchi Mayhem su tutti. “Wish ov Warlust” è la chiara dimostrazione di quanto questi orientali siano legati alla vecchia scena, così come “Obscure Prevails”, che, nonostante qualche venatura di matrice Dark Funeral, è molto vicina ai Mayhem di “De Mysteriis…”. E proprio il gruppo dei compianti Dead ed Euronymous viene omaggiato con un uno dei loro classici più coverizzati in assoluto: “Freezing Moon”, introdotta dalle stesse parole usate da Dead nel “Live in Leipzig”. L’esecuzione è vicina all’originale, ma si sente (ed è ovvio e giusto, direi) che ad eseguirla non c’è Euronymous. La ristampa del demo offre invece la possibilità di rendersi conto di quanto fatto di buono dal gruppo già dieci anni fa, il che sta anche ad indicare che la band non è si è affacciata ora sulla scena. E’ chiaro che la vena creativa, rispetto alle proposte più recenti, è inferiore; tuttavia, già allora c’erano idee più che buone, se “As We Burn Mayath” viene ancora eseguita dal vivo. Quindi è una ristampa che serve a dare luce ad un demo del passato assai valido. Non so se ora questo disco sia ancora disponibile, ma sicuramente è un lavoro degno di nota per una band che merita di uscire dall’underground più oscuro. Sicuramente, visto anche ciò che sono oggi, non sfigurerebbe in un confronto con Mayhem e Gorgoroth…

REVIEW OVERVIEW
Voto
75 %
Previous articleSchattenwald – Die Naturgesichte
Next articleSvartsyn – Timeless Reign