Xarkrinur – Dark Rituals

0
845

È proprio vero che il black metal non ha più confini, se mai li ha avuti: Xarkninur (nome che significa “mondo di oscurità”) è una one man band proveniente niente meno che dal Bangladesh, per la precisione da Dhaka, dietro la quale si nasconde il mastermind Xyklen, giovanissimo musicista che sembra essere piuttosto attivo, avendo già pubblicato un demo, intitolato “Demo 14”. Questo “Dark Rituals” è il suo secondo lavoro ed esce in formato tape per la sconosciuta Psalm 88. Xarkrinur è dedito ad un raw black metal molto tradizionale e, senza pretesa alcuna di originalità, si limita a ripercorrere i noti sentieri tracciati ormai vent’anni or sono da gruppi come Darkthrone ed Immortal. In questa tape troveremo quindi chitarre zanzarose ed un sound impastato, che punta tutto sulle atmosfere oscure e maligne tipiche di questo genere, peraltro non rese al meglio da una batteria sintetica che mal si adatta alla musica proposta. Poche le variazioni sul tema: i primi due pezzi sono veloci e tirati mentre la seconda parte dell’ep è caratterizzata da canzoni più rallentate, mefitiche e morbose. Niente di particolarmente interessante quindi, anche se è piacevole constatare che esiste una realtà simile tra le umide foreste del subcontinente indiano. Per ora c’è soltanto l’attitudine e la votazione numerica finale è di incoraggiamento.