Lapis Niger – Fuckin’ God Cult

0
1018

I Lapis Niger sono una band romana formata da due membri dei già noti Noctifer. “Fuckin’ God Cult” è il loro secondo disco, che giunge a ben cinque anni di distanza dal suo predecessore, il mini “New Order Of Chaos”. I miglioramenti rispetto al passato si notano per quanto riguarda il minutaggio, oggi più consistente, e anche per la produzione, che questa volta è fredda e tagliente. Il genere proposto, come da aspettativa, è un black metal di stampo svedese, dove la violenza sonora regna incontrastata. I Lapis Niger, alla pari di altri gruppi italiani come gli Handful Of Hate o i Malfeitor, ci propongono una scarica di black metal veloce, freddo e violento. Ancora da affinare alcuni arrangiamenti della chitarra; il guitar work si mostra infatti privo di stacchi e di soluzioni che riescano a dare dinamicità alla musica proposta. Un punto a favore dei Lapis Niger invece è la scelta di riff convincenti e dal buon impatto. Buona anche l’atmosfera oscura e dissacrante che si crea nelle parti lente (come la title track), anche grazie all’efficacia del cantato, che comunque si sentono in netta minoranza rispetto ai momenti tirati, il cui cavallo di battaglia è “Signum Quartum”. “Fuckin’ God Cult” è sicuramente un’uscita valida, che mostra la bontà del sound, l’atmosfera dissacrante, la gelida avanzata del riffing, il tutto oscurato da alcune lievi carenze tecniche e compositive che la band ancora si trascina dietro. Considerando il genere proposto dalla band romana, che è tutt’altro che semplice da rendere credibile ai giorni nostri, “Fuckin’ God Cult” rappresenta una valida uscita, che però non riesce ad eccellere in alcuni frangenti cruciali. I Lapis Niger sono comunque vivamente consigliati agli estimatori di queste sonorità letali e sotto zero.

REVIEW OVERVIEW
Voto
65 %
Previous articleLunar Aurora – Andacht
Next articleFurze – UTD
lapis-niger-fuckin-god-cultTRACKLIST <br> 1. Vastatio Incipit; 2. Lex Talionis; 3. Fuckin' god Cult; 4. Signum Quartum; 5. The Dirty Cross; 6. Days Of Eclipse; 7. Human Sunset; 8. Omega; 9. Visum Vastitatis <br> DURATA: 35 min. <br> ETICHETTA: Slava Satan Records <br> ANNO: 2010