Void Paradigm – Earth’s Disease

0
1551

Hypnotic dodecatonic black metal… sfido chiunque ad avere le idee chiare di fronte a una descrizione del genere. Ma forse l’obiettivo dell’autopresenzazione dei Void Paradigm è proprio questo: disorientare e confondere, per incrementare il feeling disturbante e obliquo della loro proposta. Già, perché a questi francesi essere sghembi e trasversali riesce particolarmente bene, a giudicare dai microsolchi incisi in “Earth’s Disease”, disco i cui più diretti riferimenti potrebbero forse essere lo sludge “evoluto” di Burnt By The Sun e Tombs da un lato, e il recente math-black (Deathspell Omega, Dodecahedron) dall’altro. Il risultato è una manciata di brani nerissimi e pachidermici, come un banco di nebbia dalla consistenza cementizia, in grado di schiacciare qualsiasi fonte di luce. Ottime le tessiture chitarristiche fra piene e vuoti, che si rincorrono alternando ritmiche martellanti (“Revenge”) a sezioni ai limiti dell’ambient-drone, ribadendo il messaggio nichilista che è la vera cifra stilistica del gruppo di Rouen (“Sick Life Fading”). Hypnotic dodecatonic o meno, i Void Paradigm convincono su tutta la linea, con un album particolare e appetibile a una composita platea di ascoltatori.

REVIEW OVERVIEW
Voto
65 %
Previous articleFleurety – Min Tid Skal Komme
Next articlePestilential Shadows – Cursed
void-paradigm-earths-diseaseTRACKLIST <br> 1. Crushing The Human Skull; 2. Revenge; 3. Earth’s Disease; 4. Sick Life Fading; 5. From The Earth To The Skies <br> DURATA: 39 min. <br> ETICHETTA: Apathia Records <br> ANNO: 2015